Felice Anno Nuovo 2022

1° GENNAIO 2022 – SANTA MARIA MADRE DI DIO

Chi si reca in quella grotta, chi contempla il Neonato in Fasce, chi osserva l’agire di questa coppia che ha aderito ad uno straordinario progetto di Dio, non può che restare colpito. Viene colpito dalla stranezza, non crede ai suoi occhi, ne ha quanto ha udito, ma nello stesso tempo ha la certezza di non aver sognato, e di trovarsi davanti a un fatto vero. I pastori trovarono e poi videro. È un evento da osservare e decifrare. I pastori sono annunciatori, raccontano e diffondono quanto hanno veduto. Testimoni alquanto particolari, vista la fama di cui godevano. Eppure sono proprio i primi, i primi di una lunga serie. Più in la infatti chi sarà nel gruppo dei discepoli e degli apostoli? Chi seguirà il Rabbì di Nazareth? Chi annuncerà la sua Morte e Risurrezione? Dei semplici pescatori, dei pubblicani (pubblici peccatori), delle donne di dubbia fama. Gente che alla pari dei pastori, al giorno d’oggi, ascoltandoli ci verrebbe da dire: “Ehe, proprio tu parli??..”

Chissà perché poi in certe occasioni “filtriamo il moscerino”, in certe altre siamo capaci di “ingoiare il cammello con tutto il carico”. E mi riferisco proprio al modo di vivere e agire di questo nostro tempo; centelliniamo ogni parola che ci viene dal Signore: la Sacra Scrittura viene messa al vaglio, il Magistero viene pesato a grammi, le esortazioni dei Ministri di Dio dipendono dal loro stile di vita. Per contro purtroppo tanta finezza e delicatezza viene meno quando prendiamo per oro colato ogni notizia che ci viene dai social; basta il primo perfetto sconosciuto a mettere un titolo ad effetto, o a proporre la prima idea, che immediatamente la massa, la segue.  Per carità ciascuno è libero di pensare e agire come vuole; dico questo per sottolineare come non siamo tanto lontani dai personaggi di quella notte di Betlemme, il vero problema è che non ce ne accorgiamo. E intanto il Verbo fatto Uomo, il Dio Bambino da quella mangiatoia continua ad affidare a tutti un messaggio speciale: la Luce Vera si è accesa per tutti; tutti compresi nessuno escluso!

Ma potrebbero chiederci: “Il Messia deve proprio rivelarsi in questo modo? Lo sconcerto è legittimo e non farà che crescere a dismisura in tutta la vita di Gesù. E anche dopo il Signore Risorto continuerà ad interpellare e a chiedere di essere ascoltato per rovesciare quella logica di potere, di vanagloria, di supremazia che caratterizzano il nostro sguardo sui nostri simili e sui rapporti sociali.

E tutto questo ci viene proposto all’inizio del nuovo anno, un cammino lungo 365 giorni ci viene offerto, una agenda bianca di 12 capitoli ci viene donata, e alla luce di questa grotta, contemplando questo bambino in braccio a sua Mamma, siamo chiamati a riflettere: come vogliamo usare questa agenda? Quale penna scegliamo per scrivere? Spetterà a  noi dividere tempi e momenti, spazi e impegni. Discernere appuntamenti e priorità. Sotto quale luce vogliamo scrivere la storia di questo anno, e quale sarà il suo filo conduttore? Ehe ma quante domande… come viene viene…

Eh già… come viene viene, il problema è che se poi viene male il primo a farne le spese è Dio, lo stesso Dio che non abbiamo voluto far entrare nei nostri progetti.

Con questi 365 giorni, ognuno è libero di farne ciò che vuole, sicuramente, ma visto che nessuno di noi è esente dalla voglia di prendere spunto, o dal lasciarsi consigliare, influenzare ecc, prendiamo come influencer la Vergine Maria, prendiamo spunto da lei, che al pari dei pastori, era solo una giovane e semplice donna di un piccolo e sperduto villaggio, e con un nome che evocava alla mente personaggi poco belli del passato.,,ma dal suo SI è cambiata la storia, il suo SI ha aperto l’accesso alla Luce Vera, il suo SI l’ha resa Madre di Dio, Genitrice, colei che ha permesso a Dio di incararsi e di rendersi visibile.

Non importa chi tu sia…potremmo dire non importa che tipo di libro decidi e scegli di scrivere: Giallo, Rosa, Storico, Fantastico, Horror, l’ importante è che in queste 365 pagine bianche che ti vengono donate nasca e fiorisca la Vita, la Luce, la Pace, la Gioia, e questo potrai farlo se dai spazio alla Verità, alla Luce di Dio, al Raziocinio, alla riflessione, alla Fede. Altrimenti saranno pagine sterili, piatte, e senza suspance.

Santa Maria Madre di Dio, Madre di Gesù e Madre nostra, fa che contemplandoti con il tuo Divin Figlio Tra le braccia, ciascuno di noi trovi, l’ispirazione, la luce e la grinta giusta e il gusto per scrivere il libro della sua vita. Non permettere che altri scrivano al posto nostro, e se questo accade destaci e ridonaci vigore, estro e fantasia. Amen  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.